Storia - American Studies Center

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia dell'Associazione

L’Associazione Italo Americana - American Studies Center di Napoli è stata  fondata a Napoli nel Novembre del 1957  dai più  autorevoli rappresentanti della classe culturale e politica delle locali comunità napoletana e americana con la cooperazione dell' USIS e riconosciuta con Decreto del Presidente della Repubblica del 16 Dicembre 1959 n.144.

All’Associazione fu affidata per Statuto, quale principale  scopo, la promozione di una migliore conoscenza  tra i popoli degli Stati Uniti d'America e  d'Italia,  mediante l'insegnamento della lingua inglese e manifestazioni culturali, quali film, conferenze, concerti, mostre e seminari.

Il primo  anno accademico si svolse in locali siti in  Napoli al n.6 di Rione Sirignano che risultarono in breve tempo inadeguati per il rapido sviluppo delle attività dell’Associazione sicchè, nel 1960, la sede fu trasferita in locali di proprietà,  acquistati grazie ad una generosa donazione del Governo Americano, tutt'ora occupati, in Via Andrea d'Isernia 36 che comprendono anche un'auditorium da 80 posti.

Già nel 1958 ebbero inizio anche le attività  culturali con una serie di conferenze tenute nel  Gennaio da Robert Penn Warren, noto poeta e  romanziere americano, vincitore di un premio Pulitzer.  Da allora le attività culturali del Centro sono state rivolte sempre più a reciproci scambi  tra  le  culture  americana  e italiana con la partecipazione di noti artisti e conferenzieri nei campi della letteratura, arti figurative, fotografia e musica sia Americani che Italiani.

Attualmente oltre ai corsi di lingua inglese é attiva dal 1998  una scuola bilingue iscritta all’Albo Regionale delle Scuole Private  con istruzione primaria e secondaria di 1° grado affidata a terzi.
Torna ai contenuti | Torna al menu